La Filosofia di Bach  
     
Quì l'argomento si fà un pò pesante, ma cercherò di non annoiarti perchè queste righe sono importanti 
per un approccio corretto ai fiori di Bach.
Occorre tenere presenti alcune verita' fondamentali (tratte da: Heal Thyself).
Ogni essere umano e' un binomio inscindibile tra anima e corpo fisico; (questa verita' e' alla base di 
tutte le medicine naturali ad approccio olistico); La nostra vita e' finalizzata alla nostra "realizzazione". 
La realizzazione di se stessi per ogni individuo e' alla base della propria felicita', 
in quanto consente alla propria anima (riflesso di Dio in ogni uomo) di esprimersi attraverso l'operato 
del corpo, generando benessere in entrambi. Un individuo felice e' spesso un individuo sano e viceversa. 
<Tutto il creato, compreso l'uomo, tende a Dio, in ogni individuo c'e' quella parte divina che ci porta 
alla ricongiunzione con il Padre dopo il percorso della vita terrena: siamo come raggi di un unico sole. 
Bach stesso dice:"La separazione e' impossibile perche' non appena un raggio si stacca dalla sua fonte di luce, 
cessa di esistere.... Quindi ogni azione contraria a noi stessi o agli altri si ripercuote sulla totalita', poiche', 
causando una imperfezione in un elemento, questa si estende al tutto."> 
Il pericolo fondamentale è quindi di perdere la connessione tra anima e corpo cedendo alle tentazioni terrene, 
che in ogni attimo della vita ci si presentano davanti e alle quali molto spesso per abitudine, per svogliatezza mentale, per incapacità di prendere posizioni, per paura, per le "SOVRASTRUTTURE":
abbiamo un atteggiamento in quell'attimo ritenuto "giusto" per quell'attimo, che, dopo anni di vita in quel modo
è difficile da analizzare per capire che è sbagliato: ma facendo un grande sforzo, guardando dentro: 
la verità la troviamo:
Io sono un fumatore accanito (per esempio), in questo momento che scrivo stò accendendo una sigaretta; 
per me è una cosa normalissima, cosa c'è di male?.....
Dopo che ho letto io prima di te della filosofia di Bach, posso dirti che dietro quel semplicissimo gesto di 
accendere una sigaretta c'è un offesa al mio corpo fisico, perchè gli stò facendo del male stò immettendo 
nicotina nei polmoni nel sangue..., stò inquinando l'ambiente, stò facendo fumare il fumo passivo ad un'altra 
persona che mi passa accanto, (guarda quanti danni!!!), ma per i motivi prima elencati quasi non lo faccio 
più apposta e la verità rimane nascosta !?!? 
Sapete che attraverso: l'orgoglio, l'egoismo, l'ignoranza, l'instabilita', l'avidita', l'odio ( cioe' con azioni 
contrarie all'Amore), si fanno dei piccoli mali a noi stessi e al prossimo senza accorgersene per i motivi prima elencati, la nostra anima conosce la verità e nasce un conflitto velato che apparentemente non ci pesa (ma 
la verità è che spostiamo.....) Non vorrei sembrasse un discorso di bigotta religione, ma riflettiamo.
Ogni qualvolta si insinua un conflitto tra l'anima e il corpo o andiamo contro il tutto (di Bach) emerge una sofferenza, che se non correttamente interpretata fa sentire piu' insistentemente la sua voce fino a 
concretizzarsi in una malattia fisica.
La malattia di per se' (in certi casi) paradossalmente e' benefica, in quanto ci offre l'opportunita' di capire 
cio' che non siamo stati capaci di cogliere in precedenza; e non viene meno fino a quando non avremo cambiato 
delle cose (quasi: imparato la lezione).
I fiori ci consentono di sviluppare le virtu' la cui carenza ci ha indotto all'errore. 
Una volta riempito questo vuoto di virtù (imparata la lezione), la malattia non ha piu' ragione di esistere e scompare.
 

Le musiche di queste pagine sono

di proprietà di streghe.it

tutelate e depositate alla SIAE

copyright streghe.it 1999

lasecondastrega@tiscali.it

torna all'home page